Storia della Bandiera Leather

Calendar6 gennaio 2017

La bandiera Leather (o, meglio, la bandiera dell’orgoglio leather, leather pride flag) venne creata nel 1989 da Tony DeBlase (noto attivista americano morto nel 2000 che fu, tra l’altro, anche scrittore, editore della famosa rivista Drummer, gestore di locali leather).

La Bandiera leather originale mostrata nel 1999 a IML per il decennale

La Bandiera leather originale mostrata nel 1999 a IML per il decennale

Tony era rimasto colpito dal grande numero di bandiere arcobaleno largamente utilizzare durante le manifestazioni gay, e aveva riflettuto sul fatto che la comunità leather, pur partecipando attivamente a tali eventi, non aveva una propria bandiera che la identificasse.

In occasione del ventennale dei Moti di StoneWall decise quindi di creare egli stesso una bandiera per la comunità leather.

Accarezzò anche l’idea di coinvolgere la stessa comunità nella creazione dell bandiera, formando un apposito gruppo di lavoro, ma poi -temendo che la cosa si risolvesse in lunghe discussioni acuendo rivalità esistenti- decise di procede in completa autonomia (e questa decisione sarebbe stata più tardi ampiamente criticata).

La bandiera venne presentata il 28 Maggio 1989 durante International Mister Leather a Chicago.

Banideta leather versione Australiana

Copertina di Drummer_146/1991 con la versione australiana della bandiera leather

Essa venne subito apprezzata dalla comunità leather, anche se ci fu chi criticò DeBlase per averla creata senza coinvolgere la comunità stessa (le critiche, in particolare, vennero dai club e dagli attivisti dell’East Coast statunitense).

Ma, al di là delle critiche, essa riscosse subito un grande successo e, in breve tempo, la sua diffusione divenne pressoché universale.

A soli due mesi dalla sua presentazione, la bandiera infatti sfilò nelle parate di Portland, San Francisco e New York e già nel Dicembre 1989 comparvero alcuni gadget con i colori della bandiera leather.

Negli anni successivi la diffusione della bandiera (talora rivisitata) fu inarrestabile: conquistò la copertina di Drummer nel 1991, venne usata -sempre partire dal 1991- per la fascia di Mister Leather International ed i suoi colori vennero ampiamente ripresi nei loghi delle associazione e dei club della comunità leather.

A tutt’oggi essa viene mostrata con orgoglio in tutti gli eventi della comunità, ed ha dato luogo anche ad alcune “derivazioni“: in particolare la bandiera Bear (che ne riprende lo schema a linee orizzontali sostituendo il cuore con un’impronta di orso) ed a quella Rubber (che mantiene le righe, pur non più orizzontali)

CuriositàCuriosità


– La prima versione della bandiera progettata da Tony DeBlase prevedeva la striscia centrale di colore rosso; Tony accolse però il suggerimento di un collega di Drummer e ne cambiò il colore in bianco; è questa -a suo dire- l’unica modifica fatta alla bandiera rispetto alla sua idea originale;

– Nel 1991 la rivista Drummer presentò sulla copertina il modello Clive Patman (Mister Australian Drummer) con una versione rivistata della bandiera Leather, in cui erano inserite alcune stelle bianche (per ricordare la bandiera australiana); tale versione venne successivamente abbandonata;

– In merito all’interpretazione dei colori, Tony DeBlase si è sempre rifiutato di dare qualsiasi spiegazione, suggerendo che ogni persona è libera di interpretare i colori della bandiera come preferisce. Nell’interpretazione più comune, il cuore rosso rappresenta l’amore e la passione; la striscia bianca la purezza, le righe nere il cuoio (o un riferimento al sesso BDSM) e l’azzuro il denim/jean (spesso indossato insieme al cuoio).

– Nessuno dei club ECMC, nè l’ECMC stessa, hanno nel logo i colori della bandiera leather. Questo è dovuto al fatto che sia l’ECMC che la maggior parte dei club sono stati fondati prima del 1989. Solo LFI ha nel logo un richiamo ai colori della bandiera leather, introdotto in occasione del recente (2010) restyling del logo seguito al cambio del nome del club (che in precedenza era Moto Leather Club Veneto).
Molti dei siti dei club, comunque, fanno ampio uso della bandiera e dei suoi colori.

Bandiera Leather Club Roma

Bandiera del Leather Club Roma

La bandiera del Leather Club Roma riporta il logo del club (con inserito un cuore rosso) su sfondo nero con strisce diagonali dei colori della bandiera leather.

 

Per approfondirePer approfondire


 
Simbologia LGBT (su wikipedia – in italiano)
L’origine della bandiera (articolo di Tony DeBlase in occasione del decennale della bandiera – in inglese)
Cronologia della comunità leather (dal sito LeatherArchives.org – in inglese)